Smalti curativi: migliori prodotti di Gennaio 2021, prezzi, recensioni

Sono una delle parti del corpo maggiormente “esposte”, proprio come le mani, ed è per questo che vanno trattate con la stessa attenzione: fa piacere a tutti mostrare unghie perfettamente curate, con un colore “sano” e prive di imperfezioni. Spesso però, specie in occasione dei cambi di stagione o di un periodo particolarmente stressante, ma anche a seguito di un’applicazione frequente dello smalto, esse tendono a indebolirsi e a sfaldarsi. Richiedendo pertanto un intervento tempestivo e soprattutto risolutivo. Intervento che vede come “protagonista” lo smalto curativo, un prodotto la cui funzione è quella di preservare l’unghia rafforzandone la superficie e rendendola al contempo più uniforme nell’aspetto. E di cui ci occupiamo in questa sede.

Caratteristiche dello smalto curativo

Non sempre – sebbene lo  si desideri – è possibile averle sempre sane ed in forma: un superlavoro sia fisico che mentale o un cambio climatico possono mettere a dura prova le proprie unghie. Ma anche un trattamento di ricostruzione può “fare la sua parte” al riguardo, ed è per questo motivo che sarebbe opportuno lasciarle riposare qualche settimana prima di procedere ad un nuovo trattamento o ad una nuova applicazione di smalto semipermanente. Le unghie possono infatti sfaldarsi o indebolirsi eccessivamente, sino a spezzarsi, e “recuperare” forza e salute non è processo semplice ed immediato.

Ma con l’utilizzo di uno smalto curativo – come poc’anzi anticipato – le unghie stesse potranno essere appunto “curate” in profondità, e riparate qualora danneggiate o “scalfite”. Di cosa si tratta nello specifico? Di un prodotto progettato appositamente per unghie deboli e rovinate, da adoperarsi sia da solo, che come base prima dell’applicazione del proprio smalto. La sua formulazione solitamente contempla cellulosa, dimeticone, betonite e copolimeri acrilati, il cui scopo è quello di rendere le unghie maggiormente robuste, in virtù del rivestimento creato. Altre sostanze aggiuntive possono essere l’olio di jojoba e le proteine del grano, che idratano, nutrono e proteggono.

Come scegliere il migliore prodotto

Il mercato offre diverse tipologie di smalti curativi, ciascuno per una specifica necessità. Talora unghie deboli si devono anche a carenze nutrizionali, come ad esempio di calcio o di vitamine, situazione in cui risulta utile assumere appositi integratori per una sana crescita dell’unghia stessa. Unghie deboli o sfaldate a seguito di reiterati trattamenti, possono invece trovare risposta in uno smalto curativo indurente, o rafforzante a base di particolari vitamine: come si vede, quindi, un prodotto per ogni esigenza.

Ma in commercio è possibile anche reperire smalti curativi che offrono un trattamento multifunzione “3 in 1” – fungendo anche da top coat – preservando le unghie e prevenendone l’ingiallimento. O un trattamento sul lungo termine, che agisce in profondità dell’unghia sin dalla prima applicazione; o, ancora, uno che preserva e protegge le unghie, accrescendone la luminosità e facendo durare il colore più a lungo, per una triplice azione dunque. Altri smalti curativi disponibili sono quelli previsti per chi ha l’abitudine di rosicchiarsi le unghie. Si tratta di prodotti rinforzanti che con il gusto amaro che li caratterizza “scoraggiano” questa abitudine, riducendola se non eliminandola del tutto: prodotti testati clinicamente, di facile applicazione e non dannosi né per la salute né per le unghie stesse. Unghie eccessivamente spesse e danneggiate dall’onicomicosi (un’infezione prodotta da funghi che colpiscono appunto le unghie) – infine – troveranno sollievo da un gel levigante e dall’azione antifungina, che protegge la cheratina delle unghie da agenti esterni con la creazione di un ambiente ostile alla diffusione dei funghi.

Prezzi e marche specializzate

Quanto costa uno smalto curativo? Generalmente il range di prezzo è compreso tra 5 Euro circa e 20 Euro circa, in base allo specifico articolo di riferimento. OPI, Sally Hansen, TNS, sono alcuni brand suggeriti per un buon acquisto, così come Maybelline, Pupa, Mavala. E, ancora, ISDIN, Collistar, Orly. Come si può notare, l’offerta è assai ampia, e ciascun utente troverà certamente il prodotto più confacente al caso proprio, in considerazione innanzitutto della sua specifica necessità, ma anche del budget a propria disposizione.

Creativa e fantasiosa, ma anche riflessiva e determinata. Laureata in Giurisprudenza “atipica”, seguo e coltivo i miei sogni e le mie effettive ambizioni, emersi preponderatamente. Appassionata di scrittura e di moda e prodotti cosmetici, condivido con gli utenti utili indicazioni e suggerimenti nella scelta del prodotto più consono alle proprie esigenze.

Back to top
menu
sceltasmalto.it