Da quale età si può mettere lo smalto: info e cosa bisogna sapere

Vorreste scoprire da quale età si può mettere lo smalto sulle unghie? Quali sono le cose da sapere prima di decidere?

In questo articolo cercherò di chiarire le vostre idee a riguardo ed elencare i migliori prodotti sul mercato per soddisfare le vostre esigenze e quelle di tutte le giovani donne interessate allo smalto.

Informazioni utili

Come prima cosa, è importante sapere che uno smalto è un cosmetico davvero molto utilizzato. Per questa ragione, le bambine e le più giovani donne sono davvero attratte da questo prodotto. È molto facile che vogliono provarlo e sperimentare i colori visto che è un accessorio sempre molto alla moda. Tra le altre cose è diffuso tra le donne di tutte le età ed è un modo per cominciare a sentirsi più adulte.

In aggiunta, gli smalti solitamente vengono visti dalle più giovani donne come un modo per seguire la madre o un altro modello femminile di riferimento come una cantante famosa o un’attrice.

Caratteristiche specifiche

Per le ragione menzionate, moltissimi brand sono riusciti a creare dei prodotti attraenti per le più piccole; molto simili ai trucchi per donne adulte. In questo modo, le bambine sono entusiaste e possono mettersi lo smalto senza limiti di età.

Questi prodotti possono essere utilizzati perché sono semplici smalti ad acqua. Mentre invece, le bambine penseranno di avere tra le mani dei normali trucchi da donna.

Di solito, questi prodotti vengono venduti a prezzi molto convenienti in boccette di dimensioni piuttosto piccole. Proprio così i produttori possono offrire in un’unica confezione più pezzi e quindi, più colori con cui divertirsi e non annoiarsi che è proprio il problema più comune tra i giocattoli per bambini.

I migliori prodotti

Vediamo adesso alcuni tra i marchi produttori di questa tipologia di smalti:

Ad esempio, esiste la Little Bu Kids con smalti ad acqua ed inodore oppure la Lallabee che propone prodotti assolutamente non tossici. All’estero, esistono altri brand simili come Miss Nella che produce quasi 30 colori di smalti da bambina sempre a base di acqua. Altri marchi sono la Namaki, la Petite Manicurist, la canadese Suncoat Girl e la statunitense Piggy Paint.

Un altro marchio molto apprezzato è Snails che propone smalti con colori pastello e boccette in plastica molto curate.

Ingredienti principali

Come già menzionato, quasi tutti gli smalti giocattolo e quindi per bambine di ogni età sono a base d’acqua. Inoltre, questi smalti devono avere la capacità di essere rimossi in totale sicurezza senza l’utilizzo di sostanze aggressive. Devono essere assolutamente privi di solventi, acetati, alcol, tinture, agenti plastificanti e soprattutto profumi chimici che potrebbero essere facilmente inalati. In più, creare prodotti di colori brillanti e con confezioni accattivanti è determinante al momento della vendita sul mercato.

Se questi prodotti seguiranno tutte le linee guida menzionate, saranno come vernici che possono essere rimosse con grande facilità lavando le unghie delle bambine con acqua calda ed un sapone o detergente classico per lavare le mani.

Conclusioni finali

Infine, le nostre unghie sembrano parti del corpo meno rilevanti di altre o comunque facilmente trascurabili. In verità, sono parti del corpo molto assorbenti e non del tutto formate nei bambini. Per questo motivo, la nostra attenzione deve essere massima e non dobbiamo lasciarci convincere da un prodotto commerciale con una scheda tecnica poco convincente.

Trovare prodotti atossici è fondamentale e quindi, affidatevi a brand specializzati in questa fetta del settore. Non ci scordiamo mai che questi smalti sono nati atossici proprio per essere sfruttati come giocattoli per i bambini e soprattutto, non c’è ragione di far provare a casa ai nostri figli uno smalto vero e proprio che non tiene in considerazione questo tipo di utilizzo!

Viaggiatrice errante e Content Creator. Ho studiato Mass Media e Marketing a Roma presso l’università Americana. Sono una conoscitrice di arti visive e tecnologia. Mi diverte leggere, maggiormente scrivere.

Back to top
sceltasmalto.it