Come scegliere lo smalto in base alla forma delle unghie: consigli utili, tipologia prodotto, prezzi

Come scegliere lo smalto in base alla forma delle nostre unghie? Non è sempre facile da capire.

In questo articolo cercherò di spiegarvi come prendere questa decisione e rimanere totalmente soddisfatte!

 

Informazioni utili

Prima di tutto, lo smalto è un accessorio fondamentale per ogni donna. Quindi è importante sceglierlo con cura. Questo cosmetico deve valorizzare le nostre mani e donare brillantezza. Inoltre, deve essere un match perfetto per il nostro modo di vestire ed i nostri look quotidiani.

Inoltre, esistono davvero tantissime tipologie di smalti. Quindi, anche se siete sensibili o soffrite di allergie, potete trovare alternative naturali adatte a voi!

Caratteristiche

Le unghie sono una struttura semitrasparente alle estremità delle nostre dita. Sono composte principalmente da più strati di cheratina. La parte esterna e più dura è chiamata unguis ed è composta da molte fibre perpendicolari nella direzione di crescita. Mentre invece la parte sottostante più morbida possiede una struttura a lamelle.

L’unghia umana è leggermente convessa sul lato superiore. Di colorazione rosa data del sangue che traspare, ma se si distacca più ingiallirsi. Le nostre unghie nascono dal periostio, la crescita di un’unghia sana è giornaliera ed impercettibile. Altre componenti oltre alla cheratina, ma in percentuali minori sono vitamine, minerali, acqua, amminoacidi e grassi. Le unghie sono collegate al letto ungueale che ci protegge dai traumi e mantiene la nostra sensibilità tattile.

Crescita delle unghie

La crescita di unghie sane e continua ed ha un ritmo di crescita di circa 0,1 – 1 mm al giorno. La crescita varia a seconda della nostra età e di traumi o malattie.

In aggiunta, le unghie sono considerata una nostra barriera impermeabile ma in realtà sono composte di moltissima acqua e questo permette alle sostanze nocive di penetrarle facilmente, in particolare gli smalti. Per queste ragioni, dobbiamo scegliere con cura la tipologia di prodotto che decidiamo di applicare sulle nostre unghie.

Scegliere la forma più giusta

Per scegliere la forma delle unghie più adatta a te, devi innanzitutto basarti sulla struttura della sua mano. Devi capire se hai una mano di forma piccola o più ampia e soprattutto, la lunghezza delle dita rispetto al tuo palmo.

Poi, dovresti controllare l’ampiezza delle tue unghie. In aggiunta è utile, molto spesso, seguire la forma naturale dell’unghia e scegliere una lunghezza moderata.

Tipologie di limatura

  • Arrotondata
    Questa forma è sicuramente la più versatile utilizzata anche E soprattutto per le unghie più corte. È una forma che si adatta ad ogni tipo di mano sia quella più tozza che quel più ampia. È molto semplice da realizzare e dona un look raffinato ed elegante, assolutamente non appariscente.
  • A mandorla
    Questa forma solitamente caratterizzata da una base piuttosto ampia che si restringe verso la punta che resta comunque rotonda e morbida. È una forma davvero fine che dona un tocco affusolato alla mano.
  • Squoval
    Questa tipologia di forma è abbastanza ibrida ed è a metà tra la forma squadrata e quella ovale. Si adatta a tutte le mani ed è molto utilizzata. Risulta una tipologia sia pratica per i suoi angoli smussati sia ricercata.
  • Squadrata
    La forma dell’unghia è squadrata e si adatta a molte lunghezze. Solitamente è caratterizzata da angoli ben definiti. Non è adatta a chi ama mani poco affusolate. Infatti, questa forma delinea in maniera netta la punta.
  • A ballerina
    Questa forma è piuttosto recente e utilizzata. Ha una punta geometrica e triangolare che la rende piuttosto delicata. È adatta a chi ha mani tozze perché chi ha mani già affusolate potrebbe ottenere un effetto eccessivo. Per questa forma sono consigliate le tinte unite o matt.
  • A punta
    Le unghie a punta ricordano il mondo animale. Questo stile risulta meno sobrio di altri e dona molto ad un’unghia piuttosto stretta e allungata già nella sua forma iniziale.
  • A spigolo
    Questa tipologia di limatura non è molto usato nella vita di tutti giorni perché è difficile svolgere molte attività quotidiane ed hanno bisogno di molte attenzioni.
  • Rossetto
    Questa forma è piuttosto originale e simile alla punta di un rossetto. Solitamente serve ad ottenere una mano slanciata soprattutto se si hanno mani tozze. Il taglio trasversale altrimenti potrebbe risultare davvero eccessivo.
  • A stiletto
    Questa tipologia di unghie sono adatte a tutte coloro che cercano un look più appariscente. Queste forme sono solitamente caratterizzate da una lunghezza estrema ed una punta piuttosto sottile come gli artigli degli animali. Sono giuste per chi ha maniche tozze perché servono ad allungare le dita. È molto difficile ottenere un buon risultato senza una ricostruzione professionale. Di fatti, le unghie naturali non riescono a reggere questa forma vista la sua delicatezza.

Come curare le nostre unghie al meglio?

Prima di tutto, dovreste eliminare tutte le tracce di smalto con un solvente che non contiene acetone. Poi, sciacquare immediatamente entrambe le mani per evitare che il solvente rimanga a lungo sulle unghie rischiando di farle diventare secche.

Successivamente, dovreste immergere le mani in una acqua tiepida ed eliminare tutte le pellicine morte intorno alle vostre unghie. Una volta asciugate le mani, andrebbero immerse nell’olio di oliva per rinforzare la cheratina delle unghie. Poi, andrebbero limate e cosparse di crema idratante.

Prezzi

Uno smalto di qualità solitamente appartiene ad una fascia di prezzo tra i 10 euro ed i 25 euro per boccette da circa 10 ml. Altrimenti, quando non siete per niente sicure del colore da sperimentare sulle vostre unghie, potreste optare per boccette più piccole da 4 ml o 5 ml e fare dei tentativi economici con smalti di buona qualità solitamente in vendita a prezzi sotto i 10 euro.

Conclusioni finali

Infine, seguire queste semplici descrizioni per definire quale sia la manicure migliore per te sarà davvero facile. Non dimenticare però di lasciar respirare le tue unghie almeno un paio di giorni ogni due settimane così da non rovinarle o stressarle troppo. Per questo motivo, esistono smalti medicali e curativi ai quali potresti affidarti nei periodi di pausa. Sono smalti ricchi di vitamine e calcio per curare e rinforzare la cheratina delle tue unghie.

E se sei ancora indecisa, potresti scegliere più forme a seconda dell’evento a cui devi partecipare e lasciare le tue unghie semplicemente arrotondate nelle giornate di routine.

Viaggiatrice errante e Content Creator. Ho studiato Mass Media e Marketing a Roma presso l’università Americana. Sono una conoscitrice di arti visive e tecnologia. Mi diverte leggere, maggiormente scrivere.

Back to top
menu
sceltasmalto.it